Anticipazione bancaria

definizione è un credito che la banca concede al cliente dietro garanzia di un pegno su titoli o merci

l'anticipazione può essere di due tipi:

propria la banca non può disporre delle cose date in pegno e deve restituirle alla scadenza del contratto (art. 1846 c.c.)
impropria la banca può disporre delle cose (danaro, merci o titoli) date in pegno quando non siano state individuate o le è stata data la facoltà di disporne (art. 1851 c.c.)

Analizziamo,ora,la posizione della banca e del cliente.

posizione della banca
deve,di regola,provvedere per conto del cliente alla assicurazione delle merci date in pegno (art. 1847c.c.)
se il valore della garanzia diminuisce almeno di un decimo, la banca può chiedere un supplemento di garanzia;
se è rifiutata la banca può procedere alla vendita delle cose pignorate (art. 1850 c.c.)

 

posizione del cliente
deve corrispondere il corrispettivo alla banca e sopportare le spese di custodia (art. 1848 c.c.)
può anche prima della scadenza del contratto ritirare in parte i titoli o le merci dati in pegno (art. 1849 c.c.)

 

punto elenco Torna alla home page     
 
punto elenco Torna al sommario della sezione