Servizi bancari

Sappiamo per esperienza quotidiana che le banche, oltre la loro funzione principale di raccolta del risparmio ed esercizio del credito, svolgono una serie di servizi connessi alle numerosissime attività loro affidate. Riportiamo di seguito quelle previste dal codice civile che sono:

  1. Deposito di titoli in amministrazione;
  2. Servizio di casette di sicurezza;

Deposito di titoli in amministrazione

Chi è possessore di oggetti preziosi o titoli, raramente li tiene presso di sé per il pericolo di sottrazione o furto. Per evitare questi rischi li deposita presso imprese specializzate o banche.

L'art. 1838 c.c. disciplina, appunto, il caso di deposito di titoli con la particolarità che la banca si obbliga non solo a custodirli ma anche ad amministrarli per conto del cliente usando i diritti relativi ai titoli stessi 

 Vediamo, quindi, le posizioni delle parti:

posizione della banca
deve custodire i titoli, esigerne gli interessi o i dividendi, verificare i sorteggi per l'attribuzione di premi o per il rimborso di capitale, curare le riscossioni per conto del depositante, e in generale provvedere alla tutela dei diritti inerenti ai titoli
se i titoli depositati prevedono un diritto di opzione da esercitare e sono emessi nuovi titoli, la banca deve chiedere istruzioni al cliente qualora abbia ricevuto i fondi all'uopo occorrenti per l'opzione
se si devono versare dei decimi la banca deve chiedere istruzioni al cliente per provvedervi
la banca deve osservare l'ordinaria diligenza per le operazioni ad essa affidate. E 'nullo il patto contrario

 
posizione del cliente
ha il diritto ad ottenere l'accredito delle somme riscosse
deve corrispondere alla banca un un compenso nella misura stabilita dalla convenzione o dagli usi e  rimborsare le spese fatte per l'amministrazione ed il deposito dei titoli

Servizio di casette di sicurezza

definizione
art. 1839 c.c.
la banca custodisce gli oggetti depositati e risponde verso l'utente per l'idoneità e la custodia dei locali e per l'integrità della cassetta, salvo il caso fortuito

Come si vede la banca si obbliga a custodire gli oggetti consegnati dall'intestatario in dei locali che diano particolari garanzie di sicurezza. Vediamo la disciplina del codice civile.

la responsabilità della banca in caso di furto è presunta. La banca può liberarsene solo provando il caso fortuito.
ogni cassetta è munita di doppia chiave di cui una in possesso del depositante e l'altra in possesso della banca.
l'intestatario paga un canone alla banca; Il contratto si rinnova,di solito,di anno in anno.
anche se l'intestatario non paga più il canone, la banca non può aprire la casetta senza aver averlo avvisato, con autorizzazione del tribunale e l'assistenza del notaio (art. 1841 c.c.).
in caso di morte dell'intestatario la cassetta può essere aperta solo con il consenso di tutti gli eredi o, in caso di disaccordo, con le modalità stabilite dall'autorità giudiziaria (art. 1840 c.c.)

 

punto elenco Torna alla home page     
 
punto elenco Torna al sommario della sezione