Articolo 1227. Concorso del fatto colposo del creditore.

Se il fatto colposo del creditore ha concorso a cagionare il danno, il risarcimento Ŕ diminuito secondo la gravitÓ della colpa e l'entitÓ delle conseguenze che ne sono derivate.
Il risarcimento non Ŕ dovuto per i danni che il creditore avrebbe potuto evitare usando l'ordinaria diligenza.
 

 

Torna alla home page     
 
Torna al sommario della sezione