Liquidazione coatta amministrativa

Natura e norme applicabili

L’art. 293 che definisce la liquidazione coatta amministrativa come:  il  procedimento concorsuale amministrativo che  si  applica  nei  casi  espressamente previsti dalla legge.

Il secondo comma dell’art. 293 dispone che: “La legge determina le imprese soggette a  liquidazione  coatta amministrativa,  i  casi  per  i   quali   la   liquidazione   coatta amministrativa  può  essere  disposta  e  l'autorità  competente  a disporla”.

Che significa?  Significa che si tratta di tutti i casi tipici, che, cioè possono verificarsi solo nelle ipotesi e alle condizioni previste dalla legge; non è possibile quindi paragonare la liquidazione giudiziale che si applica ogni qual volta un imprenditore commerciale con precisi limiti dimensionali sia insolvente con la liquidazione coatta amministrativa; la liquidazione giudiziale è la regola, la liquidazione coatta amministrativa è l’eccezione.

Come accennato la disciplina sulla liquidazione coatta amministrativa dettata dal codice è generale rispetto alle ipotesi particolari previste da leggi speciali e questa regola è espressa dall’art. 294.

 


punto elenco Torna alla home page     
 
Manuale della crisi d'impresa e dell'insolvenza, versione completa e di sintesi
Accedi da qui