Organi e amministrazione. Il commissario giudiziale

Organo fondamentale del concordato preventivo è il commissario giudiziale titolare di numerose funzioni nell’ambito della procedura.

L’art. 92 si occupa di definire in generale le funzioni di detto organo cominciando dal fatto che nell’esercizio delle sue funzioni, è pubblico ufficiale.

Al commissario si applicano molte regole relative al curatore nell’ambito della procedura di liquidazione giudiziale e cioè gli articoli 126, 133, 134, 136 e 137, se compatibili ed inoltre si applicano le disposizioni degli articoli  35,  comma  4-bis,e  35.1  del  decreto  legislativo  6 settembre 2011, n. 159 e le disposizioni di  cui all'articolo 35.2 del predetto decreto ( il riferimento è al codice antimafia).

Le altre funzioni previste in generale per il commissario giudiziale sono:

a) Informazioni ai creditori: il commissario giudiziale fornisce ai creditori che  ne  fanno richiesta, valutata la congruità della stessa e previa assunzione di opportuni obblighi di riservatezza,  le  informazioni  utili  per  la presentazione di proposte e offerte concorrenti,  sulla  base  delle  scritture contabili e fiscali obbligatorie del  debitore,  nonché  ogni  altra informazione rilevante in suo possesso.

b) Comunicazioni al pubblico ministero: il commissario giudiziale comunica senza ritardo  al  pubblico ministero i fatti che possono  interessare  ai  fini  delle  indagini preliminari in sede penale e  dei  quali  viene  a  conoscenza  nello svolgimento delle sue funzioni.

 


punto elenco Torna alla home page     
 
Manuale della crisi d'impresa e dell'insolvenza, versione completa e di sintesi
Accedi da qui