Insegna

 
 

Serve a distinguere i locali dove si svolge l'attivitÓ d'impresa.
All'insegna si applicano le norme previste per la ditta (artt. 2568 e 2564 c.c.) ma per essere tutelata al pari di quest'ultima, deve possedere capacitÓ distintiva, nel senso che non pu˛ consistere in una indicazione generica della attivitÓ svolta dall'imprenditore (ad. es. ferramenta).

Anche l'insegna come la ditta non deve simile o uguale a un marchio di altro imprenditore che tratti prodotti simili o a un marchio rinomato nello Stato (art. 22 cod. prop. ind.).

Torna al sommario imprenditore