Offerta al pubblico

 

 

nozione
(art. 1336 c.c.)

è una proposta contrattuale che invece di rivolgersi a una o più parti determinate,
si rivolge alla generalità dei soggetti che possono essere interessati all'offerta



Vai al commento di giurisprudenza
 

Esempi di offerte al pubblico le troviamo nella vita di tutti i giorni; sono proposti tramite offerte al pubblico i prodotti in un supermercato perché hanno esposto il prezzo di vendita, offerte al pubblico sono avanzate nelle televendite e così via.

Chiariamo subito che per aversi offerta la pubblico è necessario che questa contenga tutti gli elementi del contratto che si vuole concludere, deve essere, in definitiva, vera proposta contrattuale; in caso contrario la proposta mancante di alcuni elementi, (come , ad esempio, la mancanza del prezzo di vendita) non vale come offerta al pubblico, ma come invito a fare delle offerte (o meglio delle proposte) che dovrebbero, di conseguenza, essere poi accettate.

L'offerta al pubblico non deve essere nemmeno confusa con la promessa al pubblico di cui all'art. 1989 c.c.
In questo caso, la promessa (che è negozio unilaterale) è vincolante appena è resa pubblica; non è volta alla conclusione di un contratto, ma si promette una prestazione a favore di chi si trovi in una certa situazione o compia una determinata azione.
Tipico esempio di promessa la pubblico è quello relativo alla offerta di una somma di denaro a chi ritrovi un cane smarrito .

L'offerta al pubblico può essere revocata nelle stesse forme dell'offerta o in un'altra equivalente (art. 1336 comma 2).
Non è necessario che chi abbia avuto notizia dell'offerta debba poi avere notizia anche della revoca perché questa  sia efficace anche nei suoi confronti; basta, infatti, che offerta e revoca siano eseguite, come già ricordato, nelle stesse forme.

È da chiedersi, piuttosto, cosa accade se la revoca non avviene nelle stesse forme dell'offerta; argomentando dal secondo comma dell'art. 1336, dobbiamo concludere che la revoca non avrà validità e si potrà sempre pretendere di concludere il contratto alle condizioni proposte, a meno che il proponente non provi che l'accettante era comunque a conoscenza della revoca.

punto elenco Torna alla home page     
 
punto elenco Torna al sommario della sezione