Assegno bancario libero
 

definizione
art. 98 l.a.
l'assegno bancario libero della Banca d'Italia un titolo di credito all'ordine emesso, per conto dell'istituto, e contro versamento del corrispondente valore in biglietti di banca o in valuta legale, a mezzo di corrispondenti all'uopo autorizzati a seguito di versamento di idonea cauzione

In questo caso gli assegni sono emessi da corrispondenti autorizzati dalla Banca d'Italia e pagabili dalla Banca stessa o presso una sua filiale.
Questo tipo di assegno ha la stessa funzione dell'assegno circolare o del vaglia cambiario, ma ha la struttura della cambiale tratta (e non quella del vaglia cambiario ordinario) dove il corrispondente assume la veste di traente e la Banca d'Italia la veste di trattario.

Nel caso in cui l'assegno sia pagabile solo presso una filiale della Banca d'Italia, si dice "piazzato".

Torna al sommario titoli
Torna alla home page