Il diritto penale in 9 lezioni nuova versione con 12 video tratti dal video corso di diritto penale in 11  giorni nuova edizione

Per concorsi, esami, cultura personale.
Pdf e cartaceo


Aggiornato alla legge 23 giugno 2017 n. 103 103 e al d.lgs. 1° marzo 2018, n. 21 che ha introdotto, tra l'altro, il principio della riserva di codice e alla riforma della legittima difesa approvata dal senato il 28 marzo 201

Per leggere gratuitamente il primo capitolo di questo manuale collegati qui

Nuova edizione pdf con 12 video, elenco dei video a fine pagina.

Clicca sulla copertina per collegarti alla pagina di pagamento.

 

145 pagine, 12 video

 Il libro è venduto nella versione pdf direttamente dall'autore comprensivo di video.
Il pagamento avviene con una qualsiasi carta di credito tramite il sistema sicuro pay pal.
Il pdf, personalizzato, è inviato nella mail indicata a pay pal dall'acquirente nel giorno feriale dell'acquisto; l'invio non è automatico in quanto sarà necessario personalizzare e proteggere ogni singolo pdf per ogni singolo acquirente.
Per tutte le informazioni scrivere direttamente all'autore a: claudiomellone@yahoo.it

 

Vuoi comprare il libro cartaceo su Amazon?
Clicca qui

 

 

Quale lo scopo di questo manuale? Fornire una conoscenza completa e ragionata della parte generale del diritto penale.

A chi è rivolto questo manuale?

Studenti universitari, che poi dovranno approfondire gli aspetti dottrinari secondo le particolari teorie dei loro professori e libri di testo.

Partecipanti a concorsi pubblici, come quelli in polizia, dove è necessario apprendere bene tutti i concetti in tempi brevi. Aspiranti avvocati, per l’esame di abilitazione.

Aspiranti magistrati, per conoscere e far propri tutti i concetti di diritto penale, base indispensabile per gli approfondimenti dottrinali e giurisprudenziali.

A tutti coloro che per cultura personale o esigenze professionali vogliono conoscere il diritto penale senza essere ostacolati da linguaggi complicati e filosofici.

Come è strutturato il manuale?

In nove lezioni divise in due parti fondamentali

Nella prima parte si parlerà di tutti i concetti tradizionali di diritto penale che necessitano di comprensione, come il dolo, la colpa, il nesso di causalità, omissione, concorso di persone etc. etc. Gli argomenti sono spiegati in maniera semplice e discorsiva, idonea a far capire il concetto, senza schematizzazioni.

Nella seconda parte vi sono i concetti più tecnici di diritto penale, come la pena e le misure di sicurezza che non presentano particolari difficoltà concettuali, ma devono essere solo ricordati. In questa parte si è fatto largo uso di elenchi.
Ci sono video allegati, quali?
I video sono tratti dal video corso di diritto penale in 11 giorni, uno per ogni giorno di lezione, tranne il giorno 11 dove ce ne sono due. L’elenco dei video è nell’ultima pagina del libro.
Come faccio ad accedere ai video?
Nell’ultima pagina c’è il link e la password per accedere a tutti i video. Il link è anche riportato nella presentazione del libro su Amazon e sulla pagina di diritto privato in rete, basterà selezionarlo e inserire la password che è nell’ultima pagina del libro.

Elenco video e link per accedere ai video. La password è riportata nell'ultima pagina del libro.

 

Video allegati al volume.

I video sono tratti dal video corso di diritto penale in 11 giorni, uno per ogni giorno di lezione, tranne il giorno 11 dove ce ne sono due.

 1. Il principio di legalità, nelle sue specificazioni di tassatività e determinatezza; divieto di analogia in materia penale, deroghe al principio; il problema delle cause di giustificazione in materia penale in relazione all’applicazione analogica; la consuetudine nel diritto penale; le leggi eccezionali e temporanee in relazione al principio dell’applicazione della legge più favorevole al reo;
2. Reati unisussitenti e plurisussitenti; reati abituali, propri, impropri o a condotta plurima; reati plurioffensivi; reati istantanei e permanenti; il momento consumativo del reato; la struttura del reato permanente; la struttura bifasica;
3.Le teorie sul rapporto di causalità; la conditio sine qua non o dell’equivalenza causale; l’accertamento del nesso di causalità secondo la teoria della conditio sine qua non; insufficienza della teoria della conditio sine qua non per la sussistenza del nesso di causalità dal punto di vista giuridico; insufficienza della valutazione dell’elemento soggettivo per temperare il rigore della teoria della conditio sine qua non; la teoria della causalità adeguata; difetti della teoria della causalità adeguata; la teoria della causalità umana; teoria dell’imputazione oggettiva e la sua doppia valutazione;
4. L’accertamento del dolo; il dolo nei reati omissivi difficoltà nella distinzione tra i due momenti del dolo;
5.
  Art. 44 le condizioni obbiettive di punibilità; le condizioni di punibilità esterne e interne o estrinseche e intrinseche;
6. Stato di necessità;
7. La pena nel tentativo, desistenza e recesso attivo; la volontarietà della desistenza; recesso attivo, impedimento dell’evento;differenze con l’ipotesi di ravvedimento operoso (art. 62 n. 6 c.p.) analogie con il tentativo compiuto e incompiuto;
8.  Delitti aggravati dall’evento; eterogeneità delle ipotesi; l’abuso dei mezzi di correzione, la non volontarietà dell’evento; il problema della responsabilità oggettiva nei delitti aggravanti dall’evento; un’interpretazione costituzionalmente orientata nei delitti aggravanti dall’evento, l’importanza del nesso psicologico con l’evento più grave rispetto a quello voluto; delitti aggravati dall’evento e circostanze aggravanti; problemi in relazione al giudizio di prevalenza e equivalenza in merito all’evento più grave nei delitti aggravati dall’evento, grazie alla formulazione dell’art. 69 ultimo comma c.p.;
9. Reato continuato; differenza con il caso del concorso formale; il medesimo disegno criminoso le varie teorie; applicazione della pena secondo il sistema del cumulo giudico; casi in cui si interrompe il nesso del medesimo disegno criminoso;
10. Le ipotesi tipiche di mancanza d’imputabilità; vizio totale di mente (art. 88 c.p.); la semi imputabilità ( art. 89 c.c.) vizio parziale di mente; il sordomutismo ( art. 96 c.p.); la minore età; il minore degli anni 14, art. 97 c.p., presunzione assoluta di mancanza d’imputabilità; i minori d’età compresa tra i 14 e i 17 anni (art. 98 c.p.);
11 e 12. La sentenza della Corte Costituzionale n,. 364 del 1988.

 Link per accedere ai video

Il link è anche riportato nella presentazione del libro su Amazon , basterà selezionarlo e inserire la password che è nell’ultima pagina del libro.

https://www.dropbox.com/sh/q1f2t4to3jmly8q/AABj-YBMoxLNbkRLLS8zrbFQa?dl=0

 

E' ancora possibile acquistare la vecchia versione senza video, clicca qui per collegarti alla pagina di Amazon

Vedi anche: Domande di diritto penale ;

Torna alla home page