Disciplina della crisi dell'impresa e dell'insolvenza.

Con 5 video tratti dal video corso sulla crisi dell'impresa e dell'insolvenza tratti dal relativo video corso in via di completamento.

N.B. : questa  parte del manuale di diritto commerciale riproduce il volume "Sintesi della crisi dell'impresa e dell'insolvenza" tuttavia rispetto al citato volume sono stati eliminati gli schemi per problemi di leggibilità su internet.
Il contenuto degli schemi è stato sostituito da brevi riassunti testuali.

Principi e definizioni generali

Le definizioni generali del codice 7

Doveri dei soggetti che partecipano alla regolazione della crisi o dell'insolvenza 10

I principi processuali della procedura 11

Le procedure di allerta e composizione assistita della crisi.

Gli indicatori della crisi 12

I soggetti tenuti alla segnalazione 13

L'organismo di composizione della crisi d'impresa 15

La procedura davanti al collegio degli esperti del Ocri 16

Misure protettive  e premiali 17

Le procedure di regolazione della crisi e dell'insolvenza 18

Cessazione dell’attività dell’imprenditore 20

Iniziativa per accedere alle procedure di regolazione della crisi e dell’insolvenza 21

Accesso al concordato preventivo e al giudizio per l’omologazione degli accordi di ristrutturazione dei debiti. Ammissione e omologazione 21

Apertura della liquidazione giudiziale e sentenza del tribunale che la dichiara 24

Impugnazioni dei provvedimenti di omologazione del concordato preventivo o degli accordi di ristrutturazione, e di apertura della liquidazione giudiziale (art. 51) 26

Gli altri eventi che possono riguardare le procedure di regolazione della crisi e dell’insolvenza  28

Le misure cautelari e protettive (art. 54) 28

 

Gli strumenti di regolazione della crisi 29

Procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento 30

Il concordato minore 31

Il concordato preventivo 34

Proposte e offerte concorrenti nel concordato preventivo (artt. 90 e 91)

Organi e amministrazione. Il commissario giudiziale 37

Effetti della presentazione della domanda di concordato preventivo e gli effetti sui contratti pendenti 37

Il trattamento dei crediti e dei finanziamenti nel concordato preventivo 38

Provvedimenti immediati 38

Voto nel concordato preventivo 39

Calcolo delle maggioranze e esito  della votazione 40

Il concordato liquidatorio 42

Esecuzione del concordato preventivo

Risoluzione e annullamento del concordato

 
 

Liquidazione giudiziale. Presupposti della liquidazione e organi preposti.

Gli organi della procedura, il tribunale concorsuale

Gli organi della procedura, il giudice delegato 46

Gli organi della procedura, il curatore 47

Gestione della procedura e responsabilità del curatore (art. 128, 131,136) 48

Gli organi della procedura, il comitato dei creditori 50

Effetti dell’apertura della liquidazione giudiziale per il debitore 51

Effetti dell’apertura della liquidazione giudiziale per il creditore 52

La disciplina dei crediti pecuniari, interessi, scadenza, crediti condizionali e infruttiferi (art. 154 e 156) 53

Effetti dell'apertura della liquidazione giudiziale sugli atti pregiudizievoli per i creditori

Gli atti compiuti tra coniugi, parti di un unione civile o conviventi di fatto. La prescrizione della revocatoria e l’esercizio della revocatoria ordinaria 56

Il pagamento di una cambiale scaduta 57

Effetti della revocazione 58

Effetti dell’apertura della liquidazione giudiziale sui rapporti giuridici pendenti 58

Contratti preliminari aventi ad oggetto contratti relativi a beni immobili 59

Contratti di carattere personale 60

Contratti ad esecuzione continuata o periodica 60

Contratto di affitto di azienda 60

Contratto di locazione di immobili 61

Custodia e amministrazione dei beni compresi nella liquidazione giudiziale 61

Accertamento del passivo e dei diritti dei terzi sui beni compresi nella liquidazione giudiziale 63

Le impugnazioni del decreto che rende esecutivo lo stato passivo 64

Le domande tardive di ammissione al passivo 65

La previsione di insufficiente realizzo 66

Esercizio dell’impresa e liquidazione dell’attivo 66

Affitto dell’azienda o di sui rami 67

Il programma di liquidazione predisposto dal curatore 67

Vendita dei beni 68

Le modalità della liquidazione dei beni del debitore 68

Ripartizione dell’attivo 68

Ordine di distribuzione delle somme ai creditori, e distribuzione ai creditori che hanno proposto domanda tardiva di ammissione al passivo 69

Disciplina dei crediti prededucibili e di quelli assistiti da prelazione 69

Le ripartizioni parziali e le somme non immediatamente distribuibili 70

Pagamento ai creditori, rendiconto e ripartizione finale dell’attivo 70

Cessazione della procedura di liquidazione giudiziale 71

Effetti della chiusura della liquidazione giudiziale 72

Casi di riapertura della liquidazione giudiziale 73

Concordato nella liquidazione giudiziale 74

Risoluzione e annullamento del concordato 75

Liquidazione giudiziale e concordato nella liquidazione giudiziale delle società 77

Doveri degli amministratori e azioni di responsabilità e poteri del curatore 77

Liquidazione giudiziale delle società e soci a responsabilità illimitata 77

Soci occulti e società occulta 78

La liquidazione della società e i patrimoni destinati a uno specifico affare 79

Il concordato nella liquidazione giudiziale delle società 79

Liquidazione controllata del sovraindebitato 80

La domanda presentata dal debitore e la sentenza del tribunale 81

La sorte dei rapporti giuridici pendenti 82

Formazione dell’elenco dei creditori e formazione dello stato passivo (artt. 272 e 273) 82

Azioni del liquidatore e esecuzione del programma di liquidazione (artt. 274 e 275) 83

Esdebitazione 84

Esdebitazione in seguito a una procedura concorsuale che prevede la liquidazione dei beni del debitore 85

Esdebitazione del sovraindebitato 86

 

Disposizioni relative ai gruppi di imprese

Regolazione della crisi o insolvenza del gruppo

Procedimento concordato di gruppo 90

Procedura unitaria di liquidazione giudiziale 91

Procedure di regolazione della crisi o dell'insolvenza di imprese appartenenti ad un gruppo 92

Norme comuni 92

Azioni di inefficacia per atti effettuati tra le imprese dello stesso gruppo (art. 290) 93

Azioni revocatorie per atti esercitati tra società del gruppo 93

Azioni di responsabilità e denuncia di gravi irregolarità di gestione nei confronti delle imprese del gruppo 94

Postergazione del rimborso dei crediti da finanziamenti infragruppo 94

 

Liquidazione coatta amministrativa 94

Procedimento 94

Il provvedimento di liquidazione e le sue conseguenze 96

La procedura  di liquidazione 97

Il concordato nella liquidazione coatta amministrativa 100

Funzioni delle autorità amministrative di vigilanza per la crisi e l’insolvenza 101